accedi   |   crea nuovo account

Mancanza di qualcosa

Il giorno dopo è come
essere una fogna che
attacca il mare
e l' intero pianeta
è tuo nemico
non crescono sentimenti
ma rancori ed illusioni
nulla di più, maledizione
controlli psichici alimentano
il senso di inerzia
e tutto sembra inutile
ogni particella della materia
è piegata e costretta
è giullare
è immondizia, lurida
del tempo del fingere
La sensazione è sempre la solita
una mancanza perforante di qualcosa
che sembra necessario
un senso di insoddisfazione
capace di uccidere
aspettando un po' di pioggia
che pulisca le strade martoriate
della mente

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Simone Suzzi il 25/08/2009 14:55
    hahaha hai bisogno di ammore bello! è vero ahahah!
  • Anonimo il 25/08/2009 01:18
    bisogno di trovare un perchè a sè stessi... alla propria direzione... alla propria sete di appartenenza reciproca... un grido lanciato con maestria che spacca il buio di un tempo contradditorio... bellissima non non posso che trattenerla
  • loretta margherita citarei il 24/08/2009 18:40
    hai bisogno di amore, bella
  • Simone Suzzi il 24/08/2009 18:11
    allora devi cercare.. deflagrare cio' che ti tiene chiuso.. qualsiasi cosa sia.
  • Anonimo il 24/08/2009 18:10
    depressione e ciò che trasmette...
  • Anonimo il 24/08/2009 17:39
    mi ritrovo nel tuo scrivere... bravissimo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0