PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

disprezzo

Il disprezzo muta in piume di pavone
mentre della rosa rimangono solo le spine.
Squarci di cielo abbracciano raggi di sole
affievoliti dalla fitta nebbia del cuore.
Il peso di una colpa fittizia corrode lo stomaco
schiavo di un orgoglio ferito.
Nuove parole prendono il posto di amare lacrime
che per troppo tempo hanno solcato pelle di seta.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 30/05/2011 09:51
    Scrivere per autocatarsizzarsi, mi piace.
  • Anonimo il 30/10/2010 16:40
    Alimentare l'orgoglio con impetuosa vendetta, oppure... semplicemente voltare pagina definitivamente fino alla fine.
    Bella interessante composizione.
  • danilo il 28/12/2009 21:45
    veramente molto bella!!
  • Anonimo il 25/08/2009 23:26
    Il disprezzo, per se oppure per gli altri, è un peso da portare!!!!
  • Fiscanto. il 25/08/2009 22:50
    Fatta molto bene. brava!
  • Anonimo il 25/08/2009 12:28
    molto bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0