PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

ORGASMO

Palpitazioni sfrenate
di cieche passioni bramate
per mesi, giorni, ore
entropia di sensazioni
sfuma in delirante attesa
dell'attimo anelato
scivola lingua
su umide labbra
preparando vibrante tregenda
dei sensi in festa
turgida asta temporeggia
sulla soglia
alimentando irresistibile
la mia voluttà

ed ecco lucido glande
finalmente scivolarmi dentro
complementare, perfetto
a riempire geometricamente
ogni spazio
ora la mia accogliente vagina
è all'unisono col cervello
siamo due siamo una
M'abbandono ad un vorticoso
ritmico gemito
l'enorme delfino risale la mia baia
fino all'insperata boa,
l'apice estremo
vorrei prolungare l'istante
ma non riesco a non venire subito
ed è Tsunami

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 10/12/2012 12:10
    Quanta passione in queste parole addolcite dall'abilità poetica che l'autore imprime in esse, per raccontare un ORGASMO di immenso piacere. Così accade che l'amore diviene un bellissimo dono attraverso una sensazione di appagata serenità fisica e sentimentale. Sinceri complimenti.

26 commenti:

  • clem ros il 07/05/2010 15:53
    effettivamente molto esplicit0 e un po' forte, puoi migliorare smussando certe frasi.
  • augusto villa il 02/12/2009 14:14
    ... certo... che toccare certi tasti... senza troppo girarci attorno... senza ipocrisie... si rischia sempre di scatenare il pandemonio... ahah...
  • rossella bisceglia il 02/05/2008 22:13
    la sfida è parlarne senza trascendere e banalizzare: per te sfida persa...
  • Erica C. il 10/11/2007 12:31
    L'intento è buono, però in certi punti sei stato un po' troppo tecnico, rozzo... Quai distaccato... Secondo me sarebbe stata più bella un po' più dolce... Poi l'hai scritta tu, se ti piace così continua che va bene, prima di tutto quello che scrivi deve piacere a te... Ciao! Eri.
  • DANIELE CREPALDI il 28/10/2007 12:06
    grazie Rudy.
  • Rudy Mentale il 27/10/2007 21:46
    Ragazzo, ti risponderò direttamente sul tuo profilo per non creare altri fastidi a Daniele
  • Rudy Mentale il 25/10/2007 23:04
    Lascio che siano i lettori, "quelli distratti", a giudicare se Rina ha bisogno dei miei CD per una perorazione... Cos'è ragazzo? Ti pesano i talenti altrui? Preoccupati di mettere un nome e una faccia alle cose che dici se vuoi essere più credibile. Simpaticamente. Rudy
  • Rudy Mentale il 25/10/2007 20:18
    Dal momento che vengo avvisato con una mail ogni volta che qualcuno commenta questo testo mi chiedo: com'è possibile che una cosetta così ottenga tante attenzioni. Non me ne voglia Daniele ma si può scrivere di meglio... di molto meglio. Spero che non sia il tema "pruriginoso" a focalizzare l'attenzione forza ragazzi. Se proprio non ci riuscite a trovare di meglio date un'occhiata a Rina Xhihani se volete leggere una che sa come si scrive.
  • Gabriella Salvatore il 25/10/2007 20:06
    un solo corpo e un solo orgasmo, quello di lui
  • Gabriella Salvatore il 25/10/2007 13:07
    quando si dice essere un solo corpo, aquesto punto i ruoli contano poco
  • Rudy Mentale il 16/04/2007 18:46
    Trovo non tanto riuscito il connubio sentimentalmeccanico. L'enorme delfino è quasi caricaturale, l'eiaculazione precoce fa pensare a un rapporto adolescenziale ma ne manca un po' la magia sentimentale. Buona l'intenzione, qualche dubbio sul risultato, d'altronde come dice Augusto è un argomento difficile da trattare. Provaci ancora Dan...
  • Adriano Di Carlo il 04/10/2006 15:57
    disgustosa. non so se in senso buono o cattivo. cryback
  • alessandro cittadino il 28/09/2006 22:25
    micidiale... proprio d'impatto!!!!
  • augusto villa il 28/09/2006 15:04
    Con qualche "sbavatura" da limare ma molto efficace.
    Del resto non e' facile parlare di questo argomento se non con noi stessi... Bravo!
    Ciao.
  • Anonimo il 18/09/2006 09:26
    Evvai!!!!! Non ci sarei riuscita a descriverlo così...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0