accedi   |   crea nuovo account

La dura vita

Il canto dei lupi, soli
risale la radura desolata
cresce sempre di più
nella solitudine distesa
dell'aria fresca

La notte è una compagna
da tenere per i capelli
tanto strana, tanto libera
amata da creature di ogni
tipo, forma, vitalità

Branco deforme, mutilato
dalla natura spietata
dalla voce del fiume
dal pianto degli alberi
secchi e stanchi

Corrono liberi, come
nessuno ha mai visto
e cercano coraggio nel numero
che scende giorno per
giorno, continuamente

Le fauci sono le armi
degli stolti, pochi l'han
capito, e quei soli
cercano salvezza
vittoria per la salvezza

Ma la neve, flagello
colpisce e colpirà ancora
e gli affamati risorgono
con lo stomaco nello sguardo
e le zanne nella mente

Corrono liberi, forse
ora non più
e subiscono qualcosa
di enorme, gigante
spaventosa realtà, che colpisce

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Free Spirit il 25/08/2009 17:00
    L'è dura la vita e a volte spaventosa la realtà che cruda colpisce e ci azzanna lasciandoci brancolare tra le sue fauci
    Ho letto molti dei tuoi scritti e mi piace il tuo stile con cui ti esprimi, ti racconti, esterni le tue emozioni, stati d'animo, i tuoi sfoghi. Continua a scrivere sei bravo ti leggerò con piacere
  • ANGELA VERARD0 il 25/08/2009 15:37
    che meraviglia... mi piace il tuo scrivere crudo... come un grido fissato in un quadro perfetto
  • loretta margherita citarei il 25/08/2009 15:08
    molto ben scritta 5 stelle
  • Anonimo il 25/08/2009 14:27
    splendidamente dura... rabbia e disillusione che filtrano nelle sensazioni di chi legge

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0