username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Assenza...

Silenzi infiniti mi sollevano
e caldi attimi di oscurità m'inebriano
Mi specchio nei vuoti del mio umore
e cerco rifugio negli occhi disinvolti di un cieco

Mi sento morire e non so perchè...
non riesco a sollevarmi
e la nuvola di alcool che volteggia
rasenta il sollievo del non ritorno

Vorrei distendermi e dormire, m a non ci riesco..
innalzare gli occhi al mio Dio, ma non lo vedo,
sollevare istantanei sorrisi, ma non ne ho di veri
volare alto nel cielo, ma sono troppo stanco...

Sogno un mondo che non esiste
e questo è il mio dramma,
il mio confine con i miei simili:
un inseparabile amico che mi uccide!!!!!

Addio cielo, addio terra...
Addio mare, addio fuoco
Addio madre, addio padre
Addio amici, addio nemici
Addio sole, addio luce,
Addio

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 17/10/2010 23:45
    Assenza essenza di una stanza
    e tanta voglia di speranza.
    Baci
    Lylly

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0