PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Notti insonni

Mille bottiglie di brandy scuro
sul comodino e nello stomaco stanco
perforano, proiettili, l'anima malata

Notti bianche, senza chiudere occhio
perchè non si dorme in certe notti
incubi da sveglio, momenti infiniti

Cartine e tabacco, fumo, sigarette
in quantità industriale, per qualcosa
per espiare ogni male, ogni passato

Canzoni suonate e risuonate, continue
sempre le stesse, ascoltate con le lacrime
che scendono come cascate, inarestabili

Pietre contate come pecore, ma nulla
nulla può cambiare, cosa posso fare
niente accade, e non esite logica

Anche in queste situazioni, cerchi speranza
e ridi per come sei ridotto, riflesso
di te stesso, ma ridi con l'amaro che cola

i rimpianti scavano come ruspe nella terra
e le meteore dei ricordi, rimangono tali
nella calma tiepida di chi non cambia pensiero

non può...

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 26/08/2009 16:29
    Rimpianto e tromento... per un passato che ritorna... o forse per cose mai dette... o cose mai fatte!!! Ma si è sempre in tempo a crescere!!!
  • loretta margherita citarei il 26/08/2009 15:58
    bella questa sensazione del rimpianto
  • Free Spirit il 26/08/2009 14:49
    Già in certe notti non si dorme, si rimane agonizzanti, svegli nella lunga triste insonnia
    Ciò che hai scritto esprime bene il tuo sentire, anche questa è molto bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0