PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Approdo

Naufraga
tra le spire dolciastre d’un fumo bambino
inginocchiata al centro d’un morbido pomeriggio
guardo le fattezze contrastarsi
nei colori della pelle tesa
ambrata
lucida

Alla deriva
d’un pensiero costante
che brucia gli angoli nascosti delle mie dune
che si insinua perfetto tra fessure di velluto
sboccianti come belle di notte
petali
dita
capelli
fianchi

Senza un’ancora
che mi doni la minima divergente fermezza
penso all’unico approdo possibile
all’unica isola in grado ora
di nuotare con me questo liquido di sogni


La tua ombra perfetta sfiora muri bianchi
come il brivido che percorre la mia nuca
al pensiero delle tue labbra cobalto
e alla loro sete
di rosso corallo

Vago tra le tue onde mirabili labirinti
e attendo lo schianto e la pioggia
la tua essenza
e un gabbiano…

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • laura cuppone il 21/02/2011 20:47
    grazie Linda.

    Laura
  • Linda Tonello il 21/02/2011 17:39
    poesia davvero molto sensuale... complimenti!
  • laura cuppone il 28/08/2009 00:44
    fiera?
    grazie.. la fierezza é una dote che apprezzo... nella poesia...
    se tu ne intuisci mi fa piacere...

    un abbracio aleks
    Laura
  • laura cuppone il 28/08/2009 00:43
    grazie lisa
    é un piacere immenso ricevere un tuo commento.. come ossigeno!

    un bacio specialissimo!!!
    grazie...
    ma forse volare é una prigione immensa... a volte...
    dolce e terribile prigione..
    anche il cielo ci contiene ed é contenuto...

    senza confini!
    Laura
  • aleks nightmare il 27/08/2009 11:35
    Molto bella e fiera questa poesia!!!
  • Anonimo il 27/08/2009 11:28
    Laura, non ti smentisci mai, un concerto magistralmente eseguito, tra mirabili sensazioni d'amore puro ed indescrivibili emozioni dal sapore forte della passione. Tra sogno e realtà, desideri e seduzione, la natura ti regala un battito d'ali verso la voglia di libertà.
    Perfetta, musicale, molto bella davvero.
    Un bacio Lisa
  • laura cuppone il 26/08/2009 23:45
    romantica e indomita...
    mi piace il contrasto... e chi lo ipotizza e coglie...

    ciao Fabio
    Grazie!
    Laura
  • laura cuppone il 26/08/2009 23:42
    grazie loretta..
    l'estate é un pretesto
    meraviglioso e triste
    una deflagrazione interiore
    un momento bruciante...
    e se uno avesse l'estate costantemente dentro?
    non so... forse é possibile...

    un abbraccio
    Laura
  • laura cuppone il 26/08/2009 23:39
    dolce ange...
    la natura non può mutare
    ... e poi alla fine tutti siamo ciò che siamo...
    io Amo
    so solo questo.

    ti adoro
    lau
  • laura cuppone il 26/08/2009 23:38
    grazie giancarlo

    Laura
  • Fabio Mancini il 26/08/2009 21:21
    Lo stile è quello di sempre: una fusione tra l'introspettivo ed il sensuale. Questa ultima colpisce per la maggiore semplicità del linguaggio ed una chiusa che rivela la tua natura romantica e indomita. Un saluto, Fabio.
  • loretta margherita citarei il 26/08/2009 15:54
    bellissima 5 stelle
  • Anonimo il 26/08/2009 15:33
    La tua dimora
    baciata dal vento accarezzata dal sole
    bagnata dall natura
    emozioni che parlano di te, della tua anima
    ciao sorella
    Angelica
  • giancarlo milone il 26/08/2009 14:32
    brava

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0