PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

ubriachi

Viziati dalle bugie della notte,
consumati delle verità del giorno,
si perdono in momenti senza regole
alla ricerca di un falso paradiso,
temporaneo rifugio
dall’ inferno della vita quotidiana.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • giancarlo milone il 09/01/2010 17:04
    geazie!
  • Anonimo il 05/12/2009 23:50
    Splendida
  • Anonimo il 01/11/2009 12:28
    molto diretta, efficace...
  • Anonimo il 26/08/2009 23:53
    semplicemente molto bella...
  • Inchiappa Vito I Song il 26/08/2009 22:44
    Riscrivo:
    Qui sono d'accordo con te: bere per dimenticare!
    Un'occasione in meno per polemizzare
    Vito
  • Inchiappa Vito I Song il 26/08/2009 22:42
    Qui sono d'accordo con te: bere per dimenticare!
    Un'occasione in per polemizzare
    Vito meno
  • Fabio Mancini il 26/08/2009 21:34
    Ben imbastita. Piaciuta. Fabio.
  • cesare righi il 26/08/2009 16:33
    Bella la poesia, anche se non vedo perchè si deve pensare immediatamente all'alcol. Le ubriacature sono molteplici e spesso quelle da alcol sono le più "simpatiche"...
  • Anonimo il 26/08/2009 16:17
    Anche secondo me è una falsa verità... è come drogarsi... quando passa l'effetto ritrovi esattamente tutto quello da cui volevi scappare!! Bella Giancarlo
  • Anonimo il 26/08/2009 16:05
    Si si.. chi non l'ha fatto
  • Anonimo il 26/08/2009 16:04
    Si si.. chi non l'ha fatto
  • Ruben Reversi il 26/08/2009 15:44
    versi di grande verità... io direi che forse è meglio ubriacarci d'amore. un abbraccio. ruben
  • Anonimo il 26/08/2009 15:39
    Una profonda verità in questi tuoi versi..
    Tutti abbiamo bisogno di quel rifugio, di quel paradiso anelato, ma non è falso
    è solo temporaneo
    forse perchè la piena felicità alla fine non esiste, c'è sempre qualcosa che ti porta a fuggire
    e cercare quel rifugio, capace di accogliere le nostre membra stanche.
    Ciao Giancarlo
    Angelica
  • Anonimo il 26/08/2009 15:38
    Vera ed apprezzabile

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0