PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

... mi perdo

L'orgoglio... l'animo mio attraversa...
del tuo pensiero
la mente sembra persa...
Non c'è dolore
non c'è più ormai rimpianto...
sei tu... specchio di me
l'unico senso e incanto...
Di te vorrei nutrire ogni mio istante...
di padre innamorato del suo infante...
di te vorrei udire ogni parola...
che aimè, il mio orecchio... non può sentire ancora...
finché, rapito dai miei sogni... e non più illuso...
pieno dei tuoi sorrisi che accendono la gioia...
d'azzurro mi perdo
nell'acerbo tuo sguardo...
... tu dolcezza infinita
... tu... unica ragione di mia vita.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 22/09/2009 14:47
    Da figlia, apprezzo molto.
    Bellissime queste rime di un padre sicuramente adorabile...
  • Anonimo il 27/08/2009 00:05
    bella e sincera
  • Anonimo il 26/08/2009 23:00
    Che meravigliosa dedica per la propria figlia.
    Vorrei questo amore per tutti i figli del mondo.
    Bella
    Ciao Gabriele
    Angelica
  • Gabriele Nocera il 26/08/2009 22:41
    Mia figlia... ragione di vita.
  • Anonimo il 26/08/2009 22:33
    Dolcissima.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0