PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Madre che d'Albero fece Radice.

Come la Terra
accolse Seme
perchè fosse
Albero

Madre

lascia
crescere
i Germogli
che seppur
memori
di Radice
trovino Foglia

al primo vagito.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 25/10/2016 08:44
    Una musicalità straordinaria, da alzarti il pollice e dirti bravissima.

10 commenti:

  • Samuele Scagliarini il 30/10/2009 11:39
    Grazie per avermela segnalata Angela. Da qui traspare (sempre a mio parere) una maturità, una serenità nel messaggio che io di certo non avevo quando scrissi "Orgoglio"... non che ora ce l'abbia (sono un po' bastardo), ma crescendo ho compreso molto meglio i genitori in generale, ed i miei in particolare!
  • Giuseppe Tiloca il 01/09/2009 16:40
    Adoro la tua splendida poesia. Amo la natura, mi hai fatto pensare, a questa madre natura, che accoglie un piccolo semino e lo aiuta a crescere, formando radici forti e vigorose, e su in alto, un tronco grosso e potente, ricco di folte chiome, dove si appoggiano gli uccellini, hai creato un' angolo di paradiso. Brava
  • ANGELA VERARD0 il 31/08/2009 20:47
    Grazie a tutti!!!!!
  • loretta margherita citarei il 27/08/2009 13:56
    bravissima!!
  • Vincenzo Scognamiglio il 27/08/2009 12:27
    Molto bella
  • Len Hart il 27/08/2009 12:25
    great!!!
  • Fiscanto. il 27/08/2009 12:23
    Molto bella ed efficace!
  • Vincenzo Capitanucci il 27/08/2009 12:21
    germogli... memori di un originale... universale vagito... di memoria...
  • ANGELA VERARD0 il 27/08/2009 11:55
    Grazie Fabio!!!
  • Fabio Mancini il 27/08/2009 11:47
    ... Ma è bellissima! Sorprendente e geniale la chiusa! Ciao, Fabio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0