accedi   |   crea nuovo account

L' ultimo ribelle.

Corpi resi uguali,
membra sfiancate dal lavoro
ossa come callosità evidenti,
cervelli spenti dalla fame;
così era nel campo
uomini disumanizzati,
anime l’ annullate,
semplici macchine in una catena.
Tutto fino al boato di un forno,
al rombo di un fucile,
l’ ultimo eroe ci mostrava
che sempre si lottare prima della morte.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 28/08/2009 10:20
    Si Giancarlo... tristemente ricca di significati!! Ma penso che l'uomo fino all'ultimo cercasse nei piccoloi gesti quotidiani.. come farsi la barba.. la propria dignità!!
  • Anonimo il 28/08/2009 09:44
    originale e ricca di significati

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0