PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Oscuro

Se chiudo gli occhi rimpiango la nostra lontananza.
E ti rivedo, nel riflesso dei miei occhi di vetro
durante le notti infinite
senza tempo,
senza confini.
Strisce di lacrime bianche
scivolano sul mio viso
mentre il mio battito
non trova equilibrio universale.
Oscuro.

Dentro Me
perchè mi impedisci di sorriderti,
perchè la tua magia mi ha stregato l'anima,
perchè raggiungo Te a stento,
perchè si può sopravvivere a questo supplizio incantato soltanto per quindici giorni.

 

2
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Giuseppe Tiloca il 08/09/2010 22:10
    Si riesce a percepire, Giulia. Ma è opprimente codesta rabbia: scivolala via!
  • clem ros il 08/07/2010 09:39
    intesità notevole, riflette molta sofferenza. Brava.
  • Vincenzo Capitanucci il 29/08/2009 09:32
    Bellissimi.. perché... Giulia..

    lacrime bianche... su un viso oscuro... nella ricerca di un equilibrio... universale...
  • Anonimo il 28/08/2009 23:29
    sensazioni forti ben descritte davvero molto intensa

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0