PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

pensione

L'esercito di terracotta dello Xian attende
sfiduciato, di poter
andare in pensione.
una così lunga tratta di gente!
non si sarebbe mai creduto che il lavoro tanta ne avesse disfatta.
Così anche ieri sera
il cognac si è lasciato tracannare da Michele-mani callose
e il pacchetto di sigarette fumare da Antonia- occhi stralunati
e domani al lavoro, come sempre.
corpo presente
anima assente.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 02/01/2014 11:44
    apprezzata.. complimenti.

1 commenti:

  • Deborah Cavazzini il 22/09/2006 10:07
    Mitico! C'è Dante filtrato da T. S. Eliot, Federico Garcia Lorca, la pubblicita del Glen Grant e chissà quante altre cose che dalla mia ignoranza non vedo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0