PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sconvolgimento

Dal piazzale sabbioso sovrastante la spiaggia,
osservo le onde che frizzanti si allungano.
Sta sopraggiungendo l'alta marea,
le loro creste paiono dita che cercano un appiglio
desiderose di quiete nell'agitato maroso che le stravolge.
Onda, con impeto fremente avvolgi lo scoglio,
tenti di abbracciarlo, ruggendo "TI VOGLIO",
ma freddamente sei respinta e straziata ti infrangi
spruzzando in cielo lacrime che amaramente piangi.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 04/05/2011 16:17
    È una descrizione così sensuale e piena di sentimento che sembra quasi essere una similitudine di un rapporto sessuale.. Bella comunque!
  • Anonimo il 02/09/2009 15:47
    onde che s'infrangono, sbattute dall'impeto della marea, sferzanti frustate di solitudine.
    molto bella
  • Anonimo il 01/09/2009 22:07
    Onde di sentimenti respinte da scogli o anime fredde... piangono lacrime di delusione per essere state rimandate senza essere accolte!!!
  • Giuseppe Bellanca il 01/09/2009 18:22
    Spettacolare, intensa in un mare di sentimenti e sensazioni... bellissima poesia ciao.
  • loretta margherita citarei il 01/09/2009 15:20
    bella descrizione piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0