PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'Eden Di Fuoco

Mi stendo a terra, nella strada.
La filosofia è appena iniziata,
e il tramonto tinge la contrada
di verde, fioriscono boschi e belve,
e i denti del leone non fanno quel che serve,
perchè nella novella la rima sarebbe stonata.

Povero poeta,
una tua vita passata
per nutrire l'affamata testa
di finta realtà.

Mi alzo solo per visitare lassù,
quasi riarsandosi,
il rosso cielo del crepuscolo

mi accoglie nel nascosto blu,
e mi domanda se i terrestri sono noiosi
come raccontano i suoi amici dell'alto circolo.

Mi rigiro e parto dal principio,
mi volgo e continuo per il tragitto
e rimpiango tutto ciò che è scritto,
e lo consumo perchè empio.

 

2
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0