username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Terra mia

È primavera, un albero sorride,
il sole gli dà speranza,
ma di notte piange;
Si dispera per questa terra,
bagnata di sangue,
sporca d'immondizia,
calpestata da sporchi piedi
di uomini che mangiano,
gli avanzi non ci sono più.
Tutto si prendono, i giovani emigrano
la vecchia felicità muore, e questa terra,
l'amore del mio ideale, sprofonda.
Un giorno verrà quando l'albero sorriderà tutto il dì?

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • M. Cristina Tacchini il 15/10/2009 17:53
    Molto bella. Mi piacciono le tue poesie, sono pervase di sentimento. Ciao!
  • Vincenzo Capitanucci il 11/09/2009 09:29
    quando non ci sarà più notte... nel cuore degli uomini...

    Molto bella...
  • loretta margherita citarei il 02/09/2009 18:01
    triste verità, ricordi la gente ai moli con le valigie di cartone?

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0