accedi   |   crea nuovo account

Ciò che rimane dei miei giorni

Inclini il capo
e sposti ogni peso.

I tuoi occhi
Condensano il mio respiro
E ciò che rimane
è gorgoglìo di farfalle
su un manto rosso
di anemoni di mare.

E divampa l’acero
ad ogni tuo sorriso
mentre ti culla assorto
nel nostro bosco di fate.

Infierisci, Amore mio!
Amami per sempre
Come giunco fiorito e
Satiro danzante.

 

2
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Filippo Minacapilli il 18/12/2010 19:26
    Bella nello stile, nell'utilizzo di immagini metaforiche che rivelano magnificamente l'intensità del sentimento
  • Sergio Fravolini il 02/05/2010 08:56
    Amami per sempre... parole solo per pochi.

    Sergio
  • Andrea Arvati il 07/03/2010 20:53
    toni epici, molto carina, complimenti
  • giancarlo milone il 09/09/2009 04:47
    bella
  • Fiscanto. il 02/09/2009 20:10
    molto passionale... amami come un Satiro Danzante...!
  • loretta margherita citarei il 02/09/2009 17:42
    ma che intensa, bellissima
  • Anonimo il 02/09/2009 15:27
    bellissima da trattenere per intensità di versi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0