PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Spirito di gravità

Quando diventi afflitto tristemente serio

le universali illusioni il respiro arioso della tua vita diventano divoranti ombre nere

piombanti su di te
in forza di gravità
si fanno gioco della tua estrema esasperata sensibilità

schiacciando
il tuo lume a terra

nell’olio perso
perdi il Sonno il Sogno il Senno ed il Sono
in una malaugurata malattia dell’oro nominata depressiva insonnia da spirito morto

una luminosa mano amica urgentemente cerca

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • giusi boccuni il 02/09/2009 20:46
    si, non c'è che un ascolto di cuore che possa salvare da questa pece nera... dimmi, ti ascolto, ci sono, ci sia-amo
  • Anonimo il 02/09/2009 20:17
    è molto bella..
  • Fiscanto. il 02/09/2009 20:14
    Una mano che da aiuto è sempre ben accetta. bella!
  • Giuseppe Tiloca il 02/09/2009 17:29
    Bravo Vincè, mi piace questa forza e questa mano che cerca... che cerca?!
  • Anna G. Mormina il 02/09/2009 16:53
    "... una luminosa mano amica urgentemente cerca"
    Vincenzo, è proprio così... bella bella!!!!... bravo!!!!
  • Anonimo il 02/09/2009 16:34
    molto sentita, molto vera

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0