accedi   |   crea nuovo account

Fantasmi

Pensieri e parole
che spesso fanno male al cuore,
trottano
a voler fuggire,
catturando il niente.

Pumblee nuvole
volteggiano come fantasmi
elargendo sensazioni efferate
di infantili gioie
e maturati dolori.

Dalle maree più profonde,
involontariamente compaiono
le memorie di ieri,
getto una pietra
e guardo l'ondulazione fluire.

Intravedo pareti senza riflessi,
imprendibili immagini di fragilità,
iniquità di schegge di idee
sopraffatte
da chissà quali misteri della mente.

In un tranquillo viaggio,
riprenderò fiato,
sventrerò la mente dai ricordi,
non posso più stringere l'acqua nel pugno
e fermare il vento con le dita.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

17 commenti:

  • Anonimo il 08/11/2013 05:32
    Bellissima poesia! Complimenti!
  • Marco Ambrosini il 16/09/2009 19:15
    Sono rimasto incantato, brava
  • Polo Nord il 15/09/2009 17:28
    Iniquità di schegge di idee sopraffatte da chissà quali misteri della mente..
    Complimenti Vittoria è bellissima..
  • Anna G. Mormina il 12/09/2009 17:22
    "... "riprenderò fiato,..." ci riuscirai per scacciare quei fantasmi...
    ... molto bella!!!
  • Sarah K. il 08/09/2009 20:34
    Bella bella bella!!!
  • sara zucchetti il 08/09/2009 10:36
    brava Maria come sempre hai trasformato un po' di fantasia e di pensieri in una soave e mitica poesia! Grazie per il tuo commento
  • Giuseppe Bellanca il 07/09/2009 17:48
    Stupenda la tengo.
  • Don Pompeo Mongiello il 06/09/2009 12:53
    Non posso che esser daccordo con i commenti che mi hanno preceduto. Le auguro tutto il bene che questa vita mortale puó dare ad una persona sensibile come Lei.
  • Fabio Mancini il 04/09/2009 20:48
    Cara, Maria Vittoria, la tua poesia è davvero bella, come già detto da chi mi ha preceduto. In particolare " le memorie di ieri,/getto una pietra/e guardo l'ondulazione fluire". Mi piace l'immagine che hai riprodotto, poetica e al contempo suggestiva. E poi "sventrerò la mente dai ricordi,/non posso più stringere l'acqua nel pugno/e fermare il vento con le dita". Sono secondo me, i versi più belli. Noto che hai una grande capacità di analisi e una facilità a scovare immagini che riproducono efficacemente i tuoi pensieri. Nel panorama poetico femminile, trovare tali capacità di sintesi, non è nemmeno tanto facile. Quindi, i meriti che hai sono chiari e lampanti. Se contui a scrivere così bene, anche Alda Merini potrebbe sentirsi annichilita dalla tua bravura. Un bacio e continua così ... Fabio.
  • M. Vittoria De Nuccio il 04/09/2009 10:06
    Buongiorno, Vi ringrazio dei Vostri commenti e della Vostra presenza... un abbraccio ed un sorriso, nell'augurarVi una splendente giornata.
  • Aedo il 03/09/2009 23:53
    La tua profonda analisi introspettiva ti conduce a riscoprire verità importanti su te stessa e a trovare le mete ricercate. Bravissima!
    Ignazio
  • Anonimo il 03/09/2009 22:44
    quando le cose sfuggono di mano e si stringono sogni evanescenti, è il caso di fermarsi e raccogliere le idee.
    molto, molto bella
  • Anonimo il 03/09/2009 20:32
    BELLISSIMA... ecco dove ero finito!!
  • Fernando Biondi il 03/09/2009 20:21
    incantevole, non ho parole
  • loretta margherita citarei il 03/09/2009 17:19
    la trattengo troppo bella!
  • Anonimo il 03/09/2009 17:11
    Bella M. Vittoria... ogni tanto si deve fare pulizia!!! Lo dobbiamo a noi stesse... Giusto? Un bacio Dani
  • Vincenzo Capitanucci il 03/09/2009 16:56
    fantasmi... sventrerò la mente dai ricordi-fantasmi.. catturanti il niente..

    Bellissima Vittoria..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0