PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

[Senza titolo]

L’inizio della giornata è già un delirio
fuggirei le ore che s’inseguono
e se avessi foglio e matita
disegnerei la mia tranquillità

Le strade dissestate urlano sillabe curve
gente convulsa s’infila dentro gli angoli,
sciolta dal calore di un’estate
che si trascina le domande di sempre.

penso che non ho il diritto di lamentarmi
e so dove appoggiare la stanchezza
ma cedo ancora il braccio senza contare
e oggi mi sento cattiva come filo spinato.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • massimo di veroli il 18/12/2009 10:41
    Condivido!!!
    Bella!
  • roberto volpe il 08/11/2009 17:41
    bellissima nella sua pianezza e decisione
  • Anonimo il 03/09/2009 23:14
    pungente e spinosa.. piaciutissima
  • loretta margherita citarei il 03/09/2009 20:25
    apprezzata brava
  • terry Deleo il 03/09/2009 17:54
    Pensieri comuni che fanno parte della quotidianità.
    Molto bella, complimenti.
    terry

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0