username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il tuo viso

Donna,
deturpato era il tuo viso
che si apriva ad un largo sorriso;
e il candore del tuo sguardo,
celava pene e sofferenze,
figlie di botte e violenze.
Ma tu a testa alta camminavi per le vie del paese
e il volto tuo ritto stava
agli ingannevoli sguardi della gente
ansiosa di scoprir segreti.
Fugacemente percorrevano il corpo tuo
fittemente fasciato,
quasi a voler coprire
le macchie della tua miserevole vergogna.
un fiore calpestavi, lungo il sentiero oomroso
ed un altro sorridendo, raccoglievi.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Salvatore Masullo il 09/01/2013 23:16
    Bellissima poesia. È la condizione, spesso drammatica, di chi riceve male ma continua, con immensa dignità, a rimanere se stessa. La vergogna non deve essere quella di un dolce viso deturpato, ma di chi ha provocato la lacerazione del volto, ma soprattutto dell'anima!

11 commenti:

  • Anonimo il 03/05/2010 13:51
    Toccante dedica a chi nonnostante le pene e sofferenze ha ancora il candore nello sguardo. Un abbraccio, Miry.
  • Nicoletta Piepoli il 02/05/2010 08:17
    Grazie a tutti Voi per queste le belle parole che mi scrivete.
  • Nicoletta Piepoli il 02/05/2010 08:16
    Grazie a tutti Voi, per queste belle parole!
  • Fuvell Altego il 01/05/2010 22:52
    Un forte canto celebrativo del coraggio a dispetto di ogni violenza fisica e non.
  • Anonimo il 20/04/2010 08:33
    Gelosia, sfiducia, sopportazione, quante sono le cose da digerire in silenzio, quando si ama, a dispetto della gente, degli altri! Hai raccontato in versi una storia comune a molte donne, purtroppo!
  • Anonimo il 21/10/2009 19:38
    ottimo!
  • Anonimo il 04/09/2009 00:30
    bellissima ed intensa... molto brava
  • Anonimo il 03/09/2009 22:34
    la forza di andare avanti, nonostante tutto, dimostra forza e coraggio.
    bella
  • loretta margherita citarei il 03/09/2009 20:21
    forte messaggio piaciuta
  • Fernando Biondi il 03/09/2009 20:16
    una triste realtà, ben nota, descritta con crudezza e rabbia bravissima, nicoletta
  • Vincenzo Capitanucci il 03/09/2009 18:25
    Molto bella.. Nicoletta... quante violenze subite da molte donne.. e mai denuciate...

    ma Tu camminavi a testa alta... un fiore calpestavi... ma un altro in un uminosissimo sorriso... raccoglievi...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0