username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Mani

Le mie mani fredde
tolgono dal viso
gli ultimi brandelli di gioia.
Fendono l'aria gelida
intrisa di ricordi.
Arriva un giorno in cui
capisci che il freddo
è dentro te e ti stringe.
Ma quando i tuoi occhi
si riempiono di buio,
è allora che una nuova stella
viene a riscaldare la tua anima.
E quelle mani che
stringevano dolore e tristezza
ora tornano al viso
per riempirlo della felicità
nuova che ti circonda.

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 26/08/2012 11:06
    ... molto interessante
    specie l'incipit,
    bravo...

2 commenti:

  • gianingian. il 05/09/2010 17:24
    semplice ma efficace e diretta, discreta
  • pietro luigi crasti visintini il 19/07/2008 05:16
    Non bella, bellissima.
    Hai saputo mantenere costanza nella linearità, senza balzare da un verso all'altro (cosa che non piace ma che talvolta non riesco neanch'io).
    Terrò conto del tuo esempio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0