PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Dopo quella porta

Dopo quella porta c'è un addio
Cieli che mi saranno indifferenti
Notti che non saprò perché dormire
Dopo quella porta c'è un uomo solo
E una stanza da chiudere a chiave

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

15 commenti:

  • Donato Delfin8 il 15/12/2009 09:30
    Piaciuta
  • Ugo Mastrogiovanni il 03/12/2009 20:34
    La coscienza artistica di Scognamiglio si evince anche da questi suoi pochi versi. L'afflizione che genera quella porta chiusa per sempre contrasta il ricordo di quando si apriva alla gioia e ancora traspare nel ricordo di quell'esultanza che, aperta, provocava per accogliere un qualcuno che non c'è più. Veramente ammirevole.
  • Roberto _ il 20/10/2009 15:38
    Bella: una delle tante porte da chiudere nella nostra vita... Ma quanti cieli e quante notti incontrerà l'uomo sul suo cammino che lo condurranno a scoprire chiavi inaspettate nascoste tra i cespugli. La malinconia ci segue come una nuvola che, nel momento giusto, farà piovere sulla nostra terra inaridita rendendola fertile.
    Ciao!
    Roberto
  • Giada.. il 04/09/2009 19:04
    bellissima sisi
  • M. Vittoria De Nuccio il 04/09/2009 18:50
    Bella veramente... un uomo solo e una stanza da chiudere a chiave...
  • Marhiel Mellis il 04/09/2009 14:09
    Ecco la solitudine che fa capolino sia che sia solitudine d'amore sia solitudine nel vivere quotidiano... Sì, è vero come ha scritto Vito, hai realizzato in cinque righe una sensazione intensa e dolorosa.
  • Anonimo il 04/09/2009 14:07
    Intensa.
  • Ezio Grieco il 04/09/2009 12:29
    ... bella, bella, bella!
    clezio
  • Anonimo il 04/09/2009 09:48
    oltre la porta c'è un addio, ma dentro quella porta c'è la consapevolezza di un addio, fa male uscire verso un cielo indifferente, ma fa altrettanto male rimanere chiusi.
    molto bella, me la tengo
  • angela ambrosini il 04/09/2009 09:01
    mi piace bella
  • Inchiappa Vito I Song il 04/09/2009 08:33
    Bella questa poesia, introspettiva. I 5 versi, bene scritti la rendono assai ricca.
    L'uomo che sta dentro la stanza vorrebbe evaderne ma la porta viene sempre chiusa da altri! La stanza non è un rifugio ma una cella senza grate.
    Vito
  • Vincenzo Capitanucci il 04/09/2009 08:03
    Molto bella.. Vincenzo...

    cieli indifferenti
    notti insonni

    nella solitudine di una porta chiusa..
  • Anonimo il 04/09/2009 07:08
    Di quella porta.. prendi la chiave.. riapri la porta e buttala via!!!
  • loretta margherita citarei il 04/09/2009 06:04
    bellissima. ma quella porta si riaprirà, occorre tempo
  • Anonimo il 04/09/2009 01:26
    5 stelle per intensità

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0