accedi   |   crea nuovo account

Untitled

Pomeriggi fumanti di antichi fasti
Nuvole rapide segnano il tempo
Bandito dal mio mondo cerco qualcosa di rosso.
Apatico.
Le mattine sono diventate albe
Le notti giorni, le stelle cadono divertite nel loro previsto distruggerci.
Inevitabilmente distruggerci.

Sordo.
Vuoti eterni esplodono all'inverosimile
Danno vita alla morte,
Giocano con la pienezza del loro niente
Muore la gente, nuovi demoni
minacciano il caldo soffio del meriggio
Di guerre imminenti e pocalittiche.
Nulla.
Nulla può cambiare.
Il cambiamento è nulla.

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 15/08/2013 05:21
    Molto apprezzata, complimenti.

2 commenti:

  • Anonimo il 14/10/2010 20:46
    davero... peccato!
    mi piaceva leggerti...
  • loretta margherita citarei il 05/09/2009 06:00
    senza speranza? non si vive si muore

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0