accedi   |   crea nuovo account

Giugno

m’ingoia il mare
sulle rive dell’anima

quando il tempo
s’avalla con le mani

mentre un tramonto
sa di rimorsi
e cigolano le sedie

un sorriso spento
che sa di me.

m’ingoia il mare
quando lenta corro
nel deserto

è giugno."

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • antonio castaldo il 07/11/2009 15:59
    piaciutissima! complimenti!
  • Giovanni Ibello il 07/09/2009 23:14
    non se ne scende questa citarei!!! ma scrivilo un commento diverso che non sia per far punti!!!

    ad ogni modo la poesia è profonda, mistica e ben scritta... l uso dei distici ad inizio lirica è affascinante...
  • loretta margherita citarei il 07/09/2009 20:40
    apprezzata

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0