accedi   |   crea nuovo account

L’ultima calura d’Agosto

All’orizzonte,
si confonde i colori del cielo dentro l’acqua,
ancora calda la sabbia riposa,
tra i baci, le carezze e gli amori
fioriti su di essa dentro i cuori.
Si muove il mare e s’alza l’onda,
le nuvole, del cielo l’azzurro ammanta
ed insieme spingono fuori dall’estate
l’ultima calura d’Agosto …
or’ spoglia la spiaggia resta,
è nuda e sola senza turisti!
Dentro le stagioni che verranno
il vento gelido, la neve e poi i fiori,
di nuovo il sole scalderà la sabbia
ed anche i cuori…

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • ANNA MARIA CONSOLO il 09/09/2009 16:08
    Bell'immagine di un'estate che finisce... mi pare di guardarla mentre si spoglia e si riveste... bella, grazie, Anna
  • Inchiappa Vito I Song il 09/09/2009 11:57
    Bella descrizione. Il fascino del mare, l'ardore scaturente dalla sabbia coinvolgente i cuori che l'assorbono.
    Il caldo Agosto (inizio di inverno), il freddo, la neve, i fiori... un'altra estate.
    Una buona giornata settembrina.
    Vito
  • loretta margherita citarei il 08/09/2009 16:12
    bella tanà il ciclo si ipeterà ciao amico
  • Ugo Mastrogiovanni il 08/09/2009 09:19
    Analisi ben riuscita.
  • Vincenzo Capitanucci il 08/09/2009 08:57
    Bellissima... Tana... il vento gelido, la neve e poi i fiori,

    buona giornata..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0