accedi   |   crea nuovo account

Mattina in auto

sciamano
lungo i prati i tranquilli padroni dei tanti Lucky al guinzaglio,
esibiscono soddisfatti le loro benevoli attenzioni.

piombano
sul parabrezza dai lati delle strade, barcollanti, oscuri brandelli di desolazione,
chiedono qualcosa.

ci schivano
saettanti insetti testardi e opportunisti, ronzanti, rombanti.

e a radio padania libera, un ragazzo chiede di trasmettere :
la mamma morta cantata da Maria Callas
benedetta weltanschaung.

e anche oggi siamo arrivati

in ufficio.

 

0
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 21/02/2016 02:41
    molto bella... complimenti.

2 commenti:

  • Deborah Cavazzini il 08/01/2008 15:11
    Mi ricorda Montale ultimo periodo. Molto moderna, ossessiva. Ma non per tutti. E comunque POESIA.
  • armando pascale il 22/09/2006 18:40
    tutto è tranne che una poesia, inutile e vuota

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0