PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un mondo di Zombi-è morti a colpi d’accetta

Quando un uomo
vede il non giusto

e interiormente
esteriormente
l’accetta

pur subendo l’ingiustizia per impotenza

in Amor
muore a se stesso

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Anonimo il 08/09/2009 22:17
    profondamene e tristemente vera
  • Anonimo il 08/09/2009 18:46
    bella
  • Anonimo il 08/09/2009 18:12
    Ciao Vincé, una toccante verità suggerita dalla tua penna, si può parlare di sacrificio, come ago della bilancia di una società di super dotati con la mania di sembrare sempre vincenti. Bellissima! Ciao.
  • Anonimo il 08/09/2009 15:22
    originale piaciuta
  • Anonimo il 08/09/2009 12:54
    grande verità.. e purtroppo sono molti che si adeguano, preferendo fare a brandelli l'anima, piuttosto che combattere.
    bellissima
  • Don Pompeo Mongiello il 08/09/2009 12:22
    É giustissimo e data in bellissimi versi! Complimenti.
  • Anna G. Mormina il 08/09/2009 12:02
    ... bella, verissima!!!!...
  • Giuseppe Bellanca il 08/09/2009 11:53
    quando accettarsi è l'unico mezzo per andare avanti allora si vive nell'impotenza di non poter morire subito.
  • Anonimo il 08/09/2009 11:44
    quando un uomo vede il non giusto e interiormente.. internamente lo accetta... e' solo un uomo
    che vive sotto mentite spoglie
    hm
  • giusi boccuni il 08/09/2009 11:39
    bella e vera Vi
  • Nicola Saracino il 08/09/2009 11:17
    Quando un uomo vede il non giusto, a colpi d'accetta ne squarta l'immagine e poi continua a domandarsi 'immagine de che', mentre gli giunge in fronte l'accettata dell'ingiustizia, con forza (Roma-Amor) e poi muore, secundum naturam, donando meraviglia a se stesso.
    N. B. Roma non è la squada di calcio ma il nome della forza in greco antico, che poi è diventato il nome della caput mundi. Ciao Vince. Nicola
  • M. Vittoria De Nuccio il 08/09/2009 10:37
    Meravigliosamente bella... da trattenere.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0