accedi   |   crea nuovo account

Stesure d’ombre in I-caro

Due mani d’ombra
lasciate scorrere
in quello che è

obliosa mente dimenticato

in quel mio ermetico rifugio di non sapere etico
di-vento estetica-mente sibillino

tese
a raggiungersi
nella luce

in un caldo mio mal-grado intuisco l'abbraccio di brucianti ali nel Sole

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Polo Nord il 09/09/2009 15:47
    capitanucci è sempre una sicurezza. è un piacere poter soffermarsi nei tuoi stati d'animo
  • Inchiappa Vito I Song il 09/09/2009 14:58
    Elevarsi in cielo stendendo le due ali di c'Era per toccare il Sole che le scioglie e fa tuffare in per-pendi-colare nell'immenso Mare per immergervisi e raggiungere nuovi livelli di un profondo Amo-Re.
  • loretta margherita citarei il 09/09/2009 13:48
    stupenda
  • giusi boccuni il 09/09/2009 11:55
    e se diventasse di buon grado e si innalzasse il gradiente termico? scioglimento dei ghiacciai... rischieremmo l'inondazione... d'Amore... ma che bello però, morire in queste acque...
  • Anna G. Mormina il 09/09/2009 11:51
    ... un sole che brucia d'Amore però...
    ... splendida!!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0