accedi   |   crea nuovo account

Attesa

Stropiccio le dita in questa attesa
snervante, ogni secondo
mi ricorda che il momento sta arrivando.
Il futuro sembra promettente
e gioco a dadi con la sorte
pulendomi dall'ultimo rivolo
di vomito.
Gli sbagli creano soddisfazione,
ma la vittoria è lontana,
forse irraggiungibile.
Se anche verrano i problemi,
come sempre,
spero di prenderli per i capelli,
spingerli in basso,
e riempirli di pugni.
Abbeverarmi con il loro sangue
e gridare ancora più forte,
finché non manca il respiro,
finché la testa duole,
per espiare i momenti roventi,
che hanno già smesso di uccidere.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • loretta margherita citarei il 10/09/2009 15:16
    amara per quanto vera
  • Anonimo il 10/09/2009 12:20
    dura attesa di un godot... la cui venuta muore nella stupidità e nel cinismo di chi si crede umano
  • aleks nightmare il 10/09/2009 11:22
    La visione dei pugni e della violenza era solo allegorica, un modo per sdrammatizzare situazioni di difficoltà... cmq ringrazio tutti per aver commentato il mio lavoro... come avevo già detto in precedenza in altro commento, mi sto buttando molto su la prosa, anche se il sito non mi vuole pubblicare un racconto... chi vivrà vedrà...
  • Inchiappa Vito I Song il 10/09/2009 10:55
    I problemi della vita sono inalienabili, devono affrontarsi e risolversi. Perchè sfogare tanta rabbia, violenza, fare sputare sangue a ogni cosa, ucciderla? Sì, il senso è figurativo. Ma essere arrabbiati con noi stessi e ritenere tutto e tutti dei nemici e assaltarli fa essere degli uomini forti o, invece, dei deboli? L'aggressività è un utile mezzo di rappottarsi, confrontarsi con il mondo? In tal modo si vince la solitudine?
    Vito
  • giusi boccuni il 10/09/2009 10:06
    nella visione maschile la lotta a pugni coi problemi è indispensabile segno di forza e vitalità, nella visione femminile il superamento degli ostacoli sta nella dissoluzione dei nodi esistenziali, con l'amore... ti presto la seconda, grazie per la prima
  • Vincenzo Capitanucci il 10/09/2009 09:43
    Spingere la luce in basso... è li la so-luzione.. una lozione...

    Bravo Aleks...
  • Anonimo il 10/09/2009 09:27
    Cruda disamina dell'essere "uomini vivi". S'attende per un "futuro" facendo a botte con tutto cio' che ci ostacola.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0