PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il mio incontro con Eri

Seminando discordie improvvise,
la dea Eri viaggiava e vagava,
continuamente arrancando per quelle vette scoscese
e dolorose mani tendeva ai passanti
ed a quanti incontrava lungo il suo cammino.
La vidi anch'io.
Nonostante i racconti di forestieri e migratori,
ella mi apparve molto più bella di quel che fosse.
Lunghi capelli corvini sulle sue spalle
ed occhi di ghiaccio a diadema di un viso solcato dal tempo.
Ma è davvero bellezza quel che infingardamente ci appare tale?
La vidi anch'io.
La incontrai e me ne innamorai.
Ma poco dopo la lasciai.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • letizia salerno il 26/09/2010 19:30
    CIAO ELISA... MI PIACE LA TUA INTERPRETAZIONE.. SONO DELL'IDEA CHE UNA POESIA SIA DI CHI LA SCRIVE MA ANCHE DI CHI LA LEGGE... CIò COMPORTA CHE UNA POESIA HA IL SIGNIFICATO CHE LE DONA L'AUTORE... MA ANCHE IL SIGNIFICATO DI CHI LA FA SUA.. MI RIFERIVO AD ERIS RAPPRESENTAZIONE DELLA DISCORDIA... NON RICORDO IN QUALE LETTURA MITOLOGIA AVEVO NOTATO FOSSE STATA CHIAMATA ANCHE ERI... PASSERò PRESTO A LEGGERE LE TUE POESIE. GRAZIE PER IL COMMENTO.
  • ELISA DURANTE il 26/09/2010 18:22
    Io questa dea non la conosco. So di Era, so delle Erinni, ma di Eri non so nulla e neppure Wikipedia mi ha aiutato. Allora, pensa che ti ripensa, m'è venuto un lampo:
    non è che Eri è <lui> vissuto nell'interminabile tempo dell'imperfetto? L'incubo del sogno mancato che ti afferra ma da cui per fortuna riesci a liberarti?
    mmm... non si può dire che io non sappia farmi le seg.. mentali!
  • Marysun... il 10/03/2010 13:54
    bellissima particolare e fuore dal comune
  • laura marchetti il 12/02/2010 09:01
    l'amore è un'illusione, qualcosa di cui si serve la natura per la continuità della specie, altre volte una certezza non si saprà mai, l'importante è coglierlo l'attimo, scrivi molto bene complimenti
  • antonio castaldo il 13/09/2009 22:53
    veramente brava! complimenti! ... e me la tengo. kiss.
  • loretta margherita citarei il 10/09/2009 15:15
    bellissima, complimenti
  • Fernando Biondi il 10/09/2009 14:34
    una poesia memorabile, per l'agilità nello scrivere, e l'abilità nel comporre, che fa riflettere nel contenunto, dire bravissima è dire poco, un salutone
  • Marcello De Tullio il 10/09/2009 14:24
    Nell'amore non ci devono essere commenti ma solo amore e se poi finisce deve rimanere nei nostri cuori quei momentib (belli o brutti) che ci servono per crescere e continuare ad amare per non commettere più gli stessi errori. Marcello

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0