accedi   |   crea nuovo account

Veles et Calliope

Ignaro
chi fussero
Veles et Calliope,
a ´no tratto
a li occhi mea apperean.

Veles,
in tutta
la sua bellezza
e virilitá maschile.

Calliope,
ne la sua
dolcezza
e bontá femminile.

Cenno fecero
a me
de venir loro incontro.

Da quei tempi,
con modestia
a parte,
credo,
che poeta sia,
seppur a volte
nun cumpreso sia.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Fabio Mancini il 11/09/2009 22:07
    Mi diletto giù dal letto e quando leggo il Mongiello si delizia pure il manganello! Scusa, Pompeo, ma Loretta mi ispira... Ciao, Fabio.
  • Don Pompeo Mongiello il 11/09/2009 18:15
    Ringrazio tutti coloro che mi sostengono. Mi piacerebbe continuar in questa lingua volgare ma non troppo. Dopotutto siam a Dante debitor!
  • Anonimo il 11/09/2009 17:17
    si, si, bravissimo davvero..
  • loretta margherita citarei il 11/09/2009 16:43
    lo tuo modo de sciver cotal verso, piace e mi diletto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0