PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tristezza di un momento

Tristezza di un momento
Tristezza di una vita passata a far andare avanti gli altri
E tu aspetti dietro chi ti farà procedere
Ma niente, solo la voglia di non essere tristi
Ti fa sopravvivere nel limbo dell’attesa,
Ormai non conosci più il volto della gente
Ma solo le spalle perché solo questo ti mostrano
Poi però ti chiedi a che serve tutto ciò
Ed ecco che ti attanaglia ancora di più il dolore
Perché la tua vita fino ad allora
Non ha avuto senso.
Piangi perché sai di essere
Una nullità
Poi ti ripeti “a che serve piangere? ”
E piangi ancora di più
Non sai che altro fare.
Finalmente è finita
Riesci ad uscire da questo immondo stare
In parallelo alla realtà.
Ma poi ti accorgi di essere un leone stanco che ogni giorno
Prega che il giorno successivo sia l’ultimo…

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Alex Zotti il 06/04/2010 11:17
    non mi interessa scrivere bene le espressioni, nelle mie poesie preferisco che arrivi l'idea e non le belle parole
  • Salvatore Mercogliano il 06/04/2010 09:46
    Poesia che non sa molto di poesia. Da aggiustare molte espressioni.
  • Stella Spina il 20/10/2009 18:19
    Di niente riconosco le tue idee, e in parte le apprezzo e cerco di consigliarti ciò che è meglio secondo me, anche se forse non sono la persona più adatta. Ti direi di passare a commentare ma non so quanto ti convenga e non voglio che tu stia male. Continua a scrivere
  • Alex Zotti il 08/10/2009 16:20
    Mi stupisci... Non mi sarei mai immaginato un tuo commento, e non era assolutamente necessari, comunque ti ringrazio per il commento alla mia poesia
  • Stella Spina il 08/10/2009 15:31
    Tristezza di una vita passata a far andare avanti gli altri
    In fondo è vero hai sempre pensato a come aiutare e mai a come aiutarti, ma in fondo è la strada che hai scelto, e che sappiamo è quella giusta. I momenti di tristezza, accompagnati dal sacrificio senza ringraziamenti, sono frequenti.. nn pregare che ogni giorno sia l'ultimo, nn è da te. Forza, in te sai che nn sarai mai capace di mollare, anche se minacci continuamente te stesso di farlo.
    P. s. bella la poesia..
  • Alex Zotti il 13/09/2009 13:43
    ti ringrazio per la sincerità ed anche per il commento
  • loretta margherita citarei il 11/09/2009 20:08
    non mi piace questa resa, sentimenti ben espressi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0