PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Interminabile

Sirena spietata,
tesoro, nascosto,
luce interiore
e di sporcizia,
vita diretta sul cuore,
non chiamo che spietatezza.
Sono inventore,
eccedo di zelo,
illumino profumi lontani
e dolori...
scavo miniere preziose
e tumulo secoli d'innocenza
nella terra di Ozio,
vanto saggezza
e sparo a casaccio...
Sono lampo che squassa
la crosta, sotto il cervello,
Sono l'interminabile Danza!

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Andrea Zotta il 15/09/2009 12:04
    Molto bella complimenti.
  • Inchiappa Vito I Song il 13/09/2009 09:43
    Danza che, tramandondosi, è sempre viva. Solo gli attori non sono eterni. Bella
  • Anonimo il 12/09/2009 12:29
    meravigliosa danza di un'anima immersa in domande che bramano l'infinito... nel baratro di un crepaccio dove bene e male si sfidano all'ultimo sangue... un duello di melodie che abbracciano menzogne e verità... sempre molto bravo nel tracciare l'eterna lotta tra bene e male... meraviglioso gioco di sopravvivenza... l'anima vuole risplendere di luce e sconfiggere l'oscurità delle tenebre...
  • giusi boccuni il 12/09/2009 11:55
    vorticosa-mente bella
  • Vincenzo Capitanucci il 12/09/2009 07:29
    Bellissima Len... un lampo in una interminabile Danza...

    sotto il cervello...
  • nicoletta spina il 11/09/2009 23:15
    Bella questa danza che inventa e illumina... mi piace.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0