accedi   |   crea nuovo account

Giustizia ed uguaglianza per tutti

Senza togliere il tributo
d'onore che
al caro Mike spetta,
vorrei fossero ricordati,
con funerali di stato, accompagnati
nel loro ultimo viaggio,
le gente che sul lavoro,
muore.
Sarebbe un atto di coraggio,
di rispetto,
sarebbe come Totò
ha scritto,
la giustizia 'de a Livella',
poesia etica
assai bella.
E come Totò,
chiuse i suoi versi,
piangendo l'umana sorte,
oso dire:
simmo persone serie,
appartinimmo a 'morte.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • dario caiazzo il 06/01/2010 12:45
    paiciuta
  • M. Vittoria De Nuccio il 17/09/2009 14:54
    Concordo.
  • Solo Commenti il 13/09/2009 23:32
    Errori di ortografia.
  • nicoletta spina il 13/09/2009 22:51
    Condivido pienamente il tuo sentire e mi complimento per la scelta dell'argomento. Brava Loretta.
  • Fabio Mancini il 13/09/2009 17:12
    Come linea di principio sono d'accordo con te. In Italia le morti bianche sono oltre 1. 000 ogni anno, quasi 3 al giorno, compreso le domeniche e i festivi. Non sono d'accordo che lo Stato paghi di tasca propria e, quindi con le tasche di tutti, i funerali agli sprovveduti; a chi pur avendo in dotazione le calzature idonee, l'abbigliamento e il casco, non li indossa per pigrizia, oppure per un distorto senso della fortuna. Tanti credono che non prendendo le dovute cautele stabilite per legge (vedi l'abbigliamanto e le varie norme di sicurezza che regolano la normale attività lavorativa) non accada nulla a loro, ma sempre agli altri. Il senso di irresponsabilità e di voluta ignoranza è molto diffuso e a tutti i livelli della vita sociale (vedi per le strade quanti ancora non indossano la cintura e superano i limiti di velocità, per non dire di peggio). Ciao, Fabio.
  • Anonimo il 13/09/2009 14:40
    concordo e spero in silenzio
  • giusi boccuni il 13/09/2009 13:04
    verissimo, condivido, gli onori andrebbero dati a tanti, ai morti sul lavoro e anche a quelli che votano la vita ad ideali alti
  • Anonimo il 13/09/2009 13:00
    Le morti sul lavoro... tante... troppe... mi associo a questa tua.
    Un abbraccio.
    nel
  • Anonimo il 13/09/2009 12:38
    Le morti sul lavoro sono una triste realtà, solo che non fanno audience, poi i giornalisti di gossip rimarrebbero disoccupati.. già se ne occupa poco la stampa "seria", ritagliando righe striminzite a fondo pagina... senza nulla togliere al caro Mike.
    bello spunto di riflessione

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0