accedi   |   crea nuovo account

Il giorno dopo

Un mese e mezzo e non sei più qui.
Diranno “Era giovane”,
“ma cos’aveva? ”

Qualcuno proverà a chiamare a casa
e la notizia passerà dai davanzali,
scivolando per le strade.

Alcuni ti ricorderanno con quegli occhi verdi,
occhi di fata.
Io ti ho impressa odalisca,
quella sera di luglio,
ti tengo dentro più viva che mai,
con la coda alta e i bracciali tintinnanti.

Le lacrime non vengono fuori,
oggi sono come le parole.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • silvia ragazzoni il 14/09/2009 19:59
    bella!
  • Anonimo il 14/09/2009 12:49
    molto bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0