accedi   |   crea nuovo account

Timidezza

Irrigiditi
dagli occhi del mondo,
spaventati da orecchi
indiscreti,
con i pensieri
persi tra i silenzi
della nostra voce.

Le idee taciute
raccontano
i dubbi
dell’ io,
muti
esprimiamo
le debolezze
dell' essere.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • giancarlo milone il 15/09/2009 02:39
    non so, la timidezza è una debolezza, la riservatezza è altra cosa credo, d' accordissimo sui contenuti espressi da enrico, meno sul vocabolario
    grazie e ciao
  • Anonimo il 14/09/2009 22:53
    Sono d'accordo con Enrico nel non reputare la timidezza una debolezza, dipende solo da noi vincerla adottando un nostro modo per far si che al momento giusto subentri la voglia di superarla.
    Un bacio
    Dani
  • Don Pompeo Mongiello il 14/09/2009 18:40
    Bella, ma non troppo.
  • giancarlo milone il 14/09/2009 18:30
    grazie...
    la timidezza per me è una debolezza, per le persone riflessive utilizzerei la parola introversi...
  • enrico ziohenry il 14/09/2009 18:25
    la timidezza, secondo me, non è da considerarsi una debolezza. Piuttosto un modo di essere, di confrontarsi con la vita e gli altri. A volte la riflessività viene confusa con la timidezza. Tante idee sarebbe meglio che fossero taciute; il timido e il riflessivo quantomeno hanno il tempo di ragionarci e, spesso, dicono molte meno cazzate degli esuberanti. Ma non è certo la regola... Comunque, bella poesia, complimenti. Saluti, ziohenry

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0