PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Autunno

Si ode il fragore dell'onda
infrangersi sul tufo.
Spruzzi di salsedine
svolazzano in mille colori
nel riverbero del sole.
Il piccolo approdo,
ai piedi della scalinata,
ingoiato
dal ribollire del mare.

Urla il Maestrale
tra rovi di More
e foglie gialle.
Orizzonte grigio
e brontolio di tuono.

Muore l'Estate
nel ripetersi del tempo.

Incombe l'Autunno
col grembiulino bianco
di inerbi scolari.

Sagre Paesane,
grugniti laceranti
di maiali scuoiati.
Risate sguaiate.
Approcci audaci
tra canti, balli
e botti di vino novello

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 10/09/2013 08:30
    Splendida questa tua. Complimenti vivissimi!

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0