accedi   |   crea nuovo account

Resinati abbracci

L’aria s’addensa al tuo richiamo,
di pelle preziosa e bagnata,
che sa di cannella e arancia amara,
e lento, il pudore, si dipana.
Nudo lo sguardo che germoglia l’incanto,
movenze librano la mente,
nell’armonia di corpi e abbracci,
fiutiamo l’oblio in sudori resinati,
stretti in molli baci di cuori e mani.

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Aedo il 15/09/2009 23:48
    L'amore ha bisogno di una voce chiara, ed è quella dell'affetto profondo e della passione. Senza di esso, ci sentiremmo privati dell'acqua della vita.
    Bravissimo, Fabio!
    Ciao
    Ignazio
  • Anonimo il 15/09/2009 21:34
    Dolcezza che vince il pudore, profumi di spezie e sudori resinati risvegliano i sensi e come dice Baudelaire "inebriatevi"!!
    Sempre molta passione e sensibilità nel descrivere le tue sensazioni!!
    Un bacio
    Dani
  • Marhiel Mellis il 15/09/2009 15:56
    Sì ecco atto d'amore che si delizia di poesia! Bellissima.
  • Anonimo il 15/09/2009 15:22
    una miscela speziata e asprigna, ingredienti sapientemente dosati che si fondono in armonia di abbracci.
    Sei molto passionale nelle tue ultime, ho notato..
  • Anonimo il 15/09/2009 14:54
    bellissima. ciao salva.
  • giusi boccuni il 15/09/2009 10:40
    intensa, sembra di sentire i profumi descritti, arancia, cannella e resina, meravigliosi
  • M. Vittoria De Nuccio il 15/09/2009 10:34
    ... Nudo lo sguardo che germoglia l’incanto... quanto amore e quanta passione in questi versi, carissimo Fabio. Stupenda.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0