accedi   |   crea nuovo account

Preghiera atea

Da un po’ di tempo sto pensando
Quando sarò in cielo parlerò a riguardo
Dio, cosa abbiamo fatto per avere un destino così?
Un peccato per tutti non giustifica sofferenza di bambini, donne e ingiustizie, oppure sì?
Non sono all’altezza io, da piccolo uomo quale sono,
creato come tanti su base progettata,
altro che sabbia.
Preghiera originale questa mia poesia, su carta ora buttata
forse troppo guidata dalla rabbia,
sottolineata dal mio insoddisfatto senso di vissuto che pervade l’anima a me così vicino
da un errato senso del mio io.

Una foglia spinta dalla brezza, da quell’autunno sempre più lungo della primavera.
Ore su ore, giorni su giorni, anni creati per far capire il giusto,
far intenerire l’uomo guardando
quel gesto del sole nascente dopo sera.

Luce nel buio, sguardo nel vuoto.
L’alba zittisce persino il più cinico degli uomini.
Un’immensa, secolare, palla di fuoco,
danzante in un cielo appena acceso da un leggero azzurro
ancora legato al gelo della notte.

Sono uomo quindi peccatore, sono peccatore quindi condannabile,
ma ora, dopo tanto pensare, ti chiedo, sperando di incontrare, la tua mente
ancora così difficile da abitualmente giustificare:
“ Se questo fosse vero,
merito quel calvario, probabilmente, strettamente collegato alla vera natura umana.
Quell’ eterna tortura, troppo crudele, disumana.
È il nostro primo istinto.
La carne è carne, il piacere è piacere, il gustare è rinnegare ciò che tu probabilmente hai predicato?

Non sono perfetto, non sono importante,
ma, ancora adesso mi chiedo
sono vigliacco io a domandare,
o tu giustificando tutto questo odor di male?

Certezza della tua esistenza, io per superbia o per la mia non meritata fede, non possiedo,
ma dubbi su d’un probabile manifestare, è peccato se li vedo?

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • silvana capelli il 03/12/2011 12:38
    Si bella riflessione! mi ha colpito questa frase: " un'immensa, secolare, palla di fuoco danzante in cielo appena acceso da un leggero azzurro." Hai provato a pensare come è possibile, una si grande meraviglia che si ripete ogni giorno, instancabilmente, non sia governata da una persona sopra di tutti noi? pensaci, un po di dubbi svaniranno. Tutto ruota per mezzo di Lui e in vista di Lui. Grazie per la tua tanto bella, perchè hai fatto riflettere pure me.
  • Raffaele Arena il 20/09/2011 00:38
    Sai Francesco, concordo con te sul fatto che dio non esiste, e che puo' esser tradotto nella nostra capacita' sensibile interiore che esprimiamo in qualsiasi tipo di arte. E trovo questa tua poesia un insieme di poesie. Bella.
  • Rosarita De Martino il 08/08/2010 19:30
    Caro Francesco, comprendo il tuo tormento interiore nella faticosa ricerca della verità, ma ti assicuro che interrogarsi sui perchè della vita è un primo passo per capire se stessi e per incontrare "Dio" negli ultimi e negli emarginati. Con viva simpatia. Rosarita
  • loretta margherita citarei il 15/09/2009 19:40
    è sempre colpa di Dio, vigliacca frase usata dagli uomini per celare il disinteresse verso il prossimo, per quanto riguarda la carne e carne etc, sono retaggi di un potere temporale che interpreta a suo favore la verità citata da nostro Signore, bella poesia
  • francesco lasorsa il 15/09/2009 19:15
    Grazie mille, non credo potevi scrivere commento migliore, mi ha veramente rincuorato in un momento di forte crisi personale
  • Anonimo il 15/09/2009 18:29
    Caro Francesco, la sofferenza dell'umanità deriva dall'uomo, le ingiustizie, la povertà, lle guerre, tutto opera dell'uomo, sono la conseguenza delle sue scelte.
    Spesso la religione ha prodotto dei grandi equivoci, giustificandone la violenza.
    Siamo noi che possiamo fare in modo che la vita sia un paradiso su questa terra.
    I tuoi dubbi sono legittimi, perchè significa che sei una persona che s'interroga, che è alla ricerca. Solo tu, saprai darti le risposte alle tue domande.
    Bella riflessione.
    La tua è una preghiera, non so se esistono preghiere atee, so che esistono preghiere

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0