accedi   |   crea nuovo account

La scelta

Di fronte al bivio lo stupido muore,
il saggio riflette,
l’umile ritorna sui suoi passi,
il povero procede a sinistra,
l’arrogante a destra.

Io vado dritto.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • augusto villa il 19/10/2009 23:27
    Scelta individuale... Così dovrebbe essere!
  • Fabio Mancini il 16/09/2009 21:56
    Se diritto la strada non c'era, significa che te la inventi tu! Esortazione a trovare l'originalità delle cose e a non farsi abbattere dall'insicurezza, o dagli eccessi. Contenuto condiviso. Ciao, Fabio.
  • Anonimo il 16/09/2009 20:18
    giusto.. proseguire per la propria strada senza condizionamenti. condivido
  • loretta margherita citarei il 16/09/2009 16:24
    nel mezzo la verità, sorbole cesare!
  • gabriella zafferoni sala il 16/09/2009 15:27
    la talpa scava intrecci di cuniculi, un falco sorvola l'area compresa..
    interessante lo spunto di riflessione
  • Dolce Sorriso il 16/09/2009 15:01
    piaciuta si si sempre per la propia strada..
    bravo
    ciao
  • sara zucchetti il 16/09/2009 14:55
    bravo mi è piaciuta. Mi ha colpito, fa riflettere molto e se ho capito bene il finale sono d'accordo. Io vado dritto continuo per la mia strada...
  • Anonimo il 16/09/2009 14:49
    bella, riflette una realtà!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0