accedi   |   crea nuovo account

Respira

Inspira.
Ascolta e respira.
Anche se brucia, anche se il tuo sterno pesa come un intero universo.
Anche se l'anima ti sembra affievolirsi ad ogni soffio.

Espira.
Chiudi gli occhi. E respira.
Lasciala scorrere, lasciala vivere.
Vibra nel dolore, perchè è amore.
Vivi l'emozione che arde nei polmoni, inspira l'acqua che ti fa soffocare.

Inspira.
Lasciati piangere. E non smettere di respirare.
Ogni goccia ti rende più debole.
Ogni goccia ti rende più forte.
Ogni goccia sgorga dal tuo spirito, ti erode il cuore e si perde nella terra.

Espira
Ti prego, respira.
Apri gli occhi. Aprili bene.
Guarda la terra bagnata dalle tue lacrime.
Non hai lasciato un ricordo?
È una spremuta di cuore, un succo di vita, una parte di te dedicata al mondo.

Inspira
Non fermarti proprio ora, respira.
Il fiore che nascerà sui resti di te sarà dolore e amore.
Sarà speranza e rassegnazione.
Sarà fiducia e tradimento.
Sarà vita. Vita e solo vita.
In tutti i suoi colori e le sue sfumature di grigio.

Muori e rinasci.
Adesso, espira.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Stefano Romano il 28/09/2006 12:32
    La vedrei bene come canzone, molto musicale!!!
    A presto
  • Adriano Di Carlo il 26/09/2006 21:44
    continua a scrivere le tue poesie esprimono qualcosa di te di davvero interessante. p. s. tranquillo io nn sono un letterato ma solo uno studente del quarto ginnasio, ciao. cryback
  • Andrea De Togni il 26/09/2006 13:57
    Grazie 1000 per i commenti "tecnici"
    E cmq non ho alcuna competenza di poesia, ne' sono un letterato. Sono un tecnico informatico atipico che si diletta (e questa è in assoluto la mia prima poesia)
  • Adriano Di Carlo il 26/09/2006 13:42
    Espira
    Ti prego, respira.
    Apri gli occhi. Aprili bene.
    Guarda la terra bagnata dalle tue lacrime.
    Non hai lasciato un ricordo?
    È una spremuta di cuore, un succo di vita, una parte di te dedicata al mondo.

    questa qua è molto bene, ma cmq ora rileggendola ho letto altri bei versi meno notati prima. per strascicata intendo poco omogenea, dove il significato che vuoi dare non ha un impatto secco ma va sule lunghe "diluendosi un po'", nn so se mi spiego. anche il verbo espirare, sembra un verbo troppo ricercato per un sentimento così potente e semplice. ma cmq sono d'accordo con almina, se t sentivi così hai fatto bene. rimane una bella poesia. ciao, cryback
  • Anonimo il 26/09/2006 09:20
    ..."Non hai lasciato un ricordo? È una spremuta di cuore, un succo di vita, una parte di te dedicata al mondo.." Mi piace. La avrei compressa un po' per renderla più omogenea... ma se tu hai scritto così... la sentivi così. Bravo.
  • Andrea De Togni il 26/09/2006 00:11
    Grazie per il commento. Cosa intendi per "strascica troppo"? E con terz'ultima, la terza quindi?
  • Adriano Di Carlo il 25/09/2006 19:58
    strascica troppo, molto bella la terzultima strofa. cryback

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0