PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Di passione a morire

Folle il desiderio
dentro le vene turgide scese,
guardai come foglie, i veli cadere,
Dea ribelle,
donna appassionata:
mia Salomè!
M’inebriai nella danza,
forte più del vino
la tua carne di seta
m’accese intero.
Prigioniere delle tue mani
i miei capelli, le labbra.
il petto, i miei pensieri,
l’incavo dell’inguine,
le mie parole gridate
che ti chiamavano dal sogno:
Eccomi!
Eccomi amore,
ti aspettavo dall’eternità,
purificami con lava incandescente,
e trasforma il magma in oro puro.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Anonimo il 11/08/2010 09:22
    Erotismo velato con maestria, complimenti.
  • Sarah K. il 05/10/2009 17:43
    Bollente!!!
  • Don Pompeo Mongiello il 05/10/2009 09:43
    Passionalmente bella
  • Dolce Sorriso il 18/09/2009 22:47
    Che passione Fabio,
    troppo bella
    smack
  • Anonimo il 18/09/2009 13:43
    Dirompente, sensuale, conturbante, inondata di erotismo. Bellissima la danza dei sette veli, che cadono, uno per volta, aumentando il desiderio e la passione. davvero bella, da trattenere
  • Anonimo il 18/09/2009 13:31
    Semplicemente favolosa... molto bravo... da conservare
  • loretta margherita citarei il 18/09/2009 13:09
    che strepitosa! bravissimo
  • Anonimo il 18/09/2009 09:32
    Trattengo, da rileggere!!!!
    Un bacio
    Dani
  • M. Vittoria De Nuccio il 18/09/2009 09:15
    Bellissima tutta, Fabio, la chiusa è semplicemente fantastica. I tuoi versi sono passione, dolcezza e soprattutto poesia. Sei bravissimo. Ciao, M. Vittoria.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0