accedi   |   crea nuovo account

Dolce sorella

Bianca e rosa,
la sorpresa e la commozione concordi
hanno regalato l’affiorare dei nostri ricordi,
che intensi rendono la vita avventurosa.
Non so se è vero come mi descrivi
o se utile è l’aiuto
Ad asciugare le lacrime di un momento muto,
Per questo vorrei che tu capissi come dentro me vivi.
A volte sono fredda e schiva
ma non dimentico l'amicizia salda
che ci riscalda
e mi fa sentire viva.
Non vorrei essere convenzionale,
ma dire ti voglio bene
grazie per alleviare le mie pene
e riempirmi di gioia cerebrale,
spero ti faccia dormire lieta e leggera
in un letto di piume dove il sogno addolcisce l'atmosfera.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0