accedi   |   crea nuovo account

Magnolia in vetro

Sul margine.
Infranti colori pastello,
dietro l' onda
screziata di bianco,
dragano l' immenso mare
delle false verità.

Magnolia in vetro.
Dopo il tramonto
accade in un secondo.
Poi, l' ultima stasi.

In oro, porpora ed ombra.
Noi siamo particelle statiche
o erranti,
particelle roteanti,
frammenti di Dio
tra nuvole imbronciate.

Stabilisci un confine.
Contro una parete, contro la pietra
l' infinito si riduce
ad una piccola lacrima di sale.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • ANGELA VERARD0 il 10/11/2009 20:12
    sei davvero molto brava... usi delle espressioni molto particolari capaci di creare immagini ed emozioni intense
  • Francesca Chiodi il 24/10/2009 18:26
    Piaciuta e preferita!
  • Vincenzo Capitanucci il 02/10/2009 11:19
    Bellissima Alessia... particelle d'oro... fra nubi imbronciate..
  • lucia pulpo il 26/09/2009 11:50
    Mi piace molto tutta, ma le nuvole imbronciate e l'infinito che si riduce ad una lacrima di sale, questee immagini sono superbe... grazie di avercele regalate!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • antonio castaldo il 21/09/2009 22:28
    molto bella!
  • loretta margherita citarei il 18/09/2009 15:35
    molto ben scritta 5 stelle

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0