username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Papà

Solo dentro il mio astuccio la sua faccia
Dolce e immensa coprirmi la sera
Oh, anima mia, dove vanno tutti via
Nessun giardino per volare e nessun indirizzo.
Ti trovo solo dentro il mio astuccio,
spezzarmi il cuore ogni volto che mi servono tuoi colori.
per la mia vita

Questa vita un gioco a parole
correre sotto le ombre delle nuvole
aspettare sull’orizzonte la pioggia
come delle righe scure fitte sulla pagina.
Farai il sole con il tuo colore,
con un soffio di un ricordo
colorerei il tuo giardino con la primavera.

Oh anima mia, dove vanno tutti via
Nella stanza piango in ogni finestra.
Dormo con speranza di sognare la tua casa
La mia partenza, lo zaino, un ciao e via.
Oh anima mia, in questa tristezza sono nato.
perché non mi hai sospirato prima.

Il mio corpo perde colori
Ormai le lacrime fermano agli angoli
Fiori e foglie secche poserai nella tua dimora.
Scriverei di nascosto quel indirizzo
Non servirà forse orizzonte o veste umana
La tua distanza segnerei lo stesso di nascosto.
quando l’astuccio sarà vuoto
Niente più colori
Saprò dove venirti trovare
dopo questa gelida pioggia.

 

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 19/11/2013 05:32
    Molto apprezzata.. complimenti.

3 commenti:

  • Anonimo il 19/09/2009 21:48
    L'amore di figlio messa a nudo, dolore per la perdita materiale ma con vivo il ricordo dentro di se!!
    Molto bella la poesia, mi hai commosso!!
    Un abbraccio
    Dani
  • Francy il 19/09/2009 21:36
    bellissima ma un po commovente!!
  • Ugo Mastrogiovanni il 19/09/2009 16:39
    Commovente e ben elaborata.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0