accedi   |   crea nuovo account

Trieste

E sonaron
le campane
de San Giusto,
a chiamar
donzelle dolci
e fusti belli
e a dar lor
la novella
lieta
de la Trieste libera
e bella.

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 28/11/2009 20:35
    Ho letto (perché sennò non smetti di stressarmi). Questa tua mi ricorda una famosa lacca di capelli usata da donzelle dolci, ma anche (forse) da fusti belli. In quanto a Trieste libera, lo era già all'epoca dell'imperatore Pompeo.
    Giacché vivi a Bratislava, puoi salutarmi mio fratello Mužik?
    Un sorriso.

    nel
  • Antonio Pani il 11/11/2009 11:50
    Carina. Un evento importante ricordato da versi semplici ed efficaci. Grazie per attenzione e commenti, a rileggersi, ciao.
  • Dolce Sorriso il 27/09/2009 22:13
    che bella!!!
  • augusto villa il 20/09/2009 23:11
    Questa poesia è la donzella più bella... Complimenti!
  • Anonimo il 20/09/2009 00:15
    bella semplice... evento di ieri per un inno alla libertà
  • Ruben Reversi il 19/09/2009 19:02
    VERSI SEMPLICI, LUCIDI, DI ALTO SIGNIFICATO, BRAVO POMPEO! RUBEN
  • Ugo Mastrogiovanni il 19/09/2009 16:36
    Un ricordo lontano, ma bello.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0