PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Strada

Sono strada riservata
a intenso calpestio.
“Lo sono anch’io”
avrebbe detto mia Madre.
Ma io non me la piglio,
lo dirà anche mio figlio.
È il premio,
il destino del padre.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • augusto villa il 24/09/2009 16:54
    Che bella!
    Un ciclo vitale.. in otto versi..
    .. e un destino che accomuna.
  • antonio castaldo il 22/09/2009 22:20
    questa... me la tengo!
  • Giuseppe Tiloca il 20/09/2009 20:01
    L' eredità trasmessa ed i valori...
    Bravo Ugo..
  • Adamo Musella il 20/09/2009 15:39
    La vita nello scorrere, l'umanità in movimento. Incredibilmente bella Ugo, ciao
  • Vincenzo Capitanucci il 20/09/2009 09:21
    Bellissima Ugo... una autostrada... verso il sole... tramandata... dal destino...
  • Anonimo il 19/09/2009 21:40
    Eredità che si tramanda con immenso piacere!!
    Bella, Ugo
    Un abbraccio
    Dani
  • Francy il 19/09/2009 21:38
    bella!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo il 19/09/2009 19:29
    molto bella.. sempre attento e profondo
  • Anonimo il 19/09/2009 18:39
    Mi piace!
  • Don Pompeo Mongiello il 19/09/2009 18:14
    Bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0