PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Cercando lo sbarco mi de capito

Sono in un “animagggio”
di permanente

immediato

mediato
da un anima omaggio
in maggio

non potendo
più proiettarmi
aldilà
di ogni singolo
attimo

cercando
un punto d’appoggio

un aggancio

uno sbarco

nello spazio luminoso
immateriale
inconsistente

della mia anima
in Amore

con un corpo materiale

“allusorio”

illusivo

illusorio

libertario

vivendo nello strettissimo rio
d’un pin anarchico in guado di mente

pinguemente

paradossalmente

sognando
e vado

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • giusi boccuni il 21/09/2009 14:21
    non so se fare ohhh di stupore, o morire dal ridere per i tuoi giochi equilibristici di grande impatto, sempre sorprendente... triplo salto mortale... all'indietro... fra corpo e mente, anima-le e spirituale... bellissima, ritmica, come il vai e vieni del trapezista...
  • Anonimo il 21/09/2009 12:31
    piaciuta molto... sempre grande per originalità
  • Anna G. Mormina il 21/09/2009 11:03
    "... un anima omaggio...", voglio la mia anima e, sognando, con lei vado!
    ... bellissima!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0