PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'unicorno

Bianco il cielo
nevica le sue stelle
E nera la notte
bacia suo figlio
il vento
che silenzioso abbraccia
i nostri corpi nudi e freddi

La neve che le labbra
baciano all'alba
E i fiori che gli occhi
baciano al tramonto
Come il mare che in autunno
vuol sposare le nuvole
Così ora il cuore
abbaia il suo muto amore

L'unicorno che corre
tra i nostri sogni
bacia il nostro orologio
Le lancette
che il tempo fa
come proprie figlie
corrono tra i nostri ricordi

Un sospiro e un'immagine
si scontrano nella casa del fato
E il desiderio ecco che corre
baciandoci la fronte.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 14/09/2010 14:27
    ciao, secondo me è una poesia davvero meravigliosa - by tonino
  • Sergio Fravolini il 13/06/2010 11:13
    Un sospiro e le poche pene vanno via baciandoti la fronte.

    Sergio
  • loretta margherita citarei il 21/09/2009 14:36
    piena di fantasia, magiche creature evocate, molto bella
  • Ugo Mastrogiovanni il 21/09/2009 13:09
    Immagini dall'insito fascino naturale e l'unicorno beneaugurante.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0